HARMOTT

HARMOTT. Formazione Motivazione Ingaggio

 

Harmott deriva dal verbo greco “harmottein” (accordarsi, armonizzare), che dà origine al sostantivo “armonia”.

Nella lingua ordinaria dei Greci, esso indicava l’opera del falegname quando congiunge due pezzi di legno per costruire un tavolo o una sedia. Li incastra, li unisce l’uno all’altro in modo appropriato, in modo armonico, ottenendo due forme non solo compatibili, ma anche complementari: due pezzi diversi, che uniti costituiscono un oggetto nuovo.

Per Pitagora la bellezza, la perfezione dell’universo risiedeva nel concetto di “harmonia” e consisteva nell’armonia, nella connessione delle sue parti.

Per questo motivo il verbo “harmottein” vuol dire anche connettere. Anche Platone usava il verbo “harmottein”, che noi oggi traduciamo con “accordarsi”, “armonizzare”, ma anche “integrare”, “connettere”, “convergere”.