Digital: formazione ad hoc

Se non sei consapevole sei un prodotto: cosa cambia nel quotidiano se sono digitalmente attivo o passivo

L’obiettivo principale che ci poniamo è quello di rendere consapevoli i nostri clienti, sul fatto che il mondo del digitale non è un mondo rischioso da evitare e tanto meno un evanescente universo da ignorare, ma è l’unica strada da percorrere per continuare ad essere non solo produttivi, ma addirittura sul mercato.

Il discorso verte anche sulla consapevolezza che una socialità digitale sana è il primo passo da intraprendere anche per quello che riguarda i “privati”, al di là del ruolo che ricoprono in azienda e di quello che fanno di mestiere.

Di fatto, l’obiettivo è quello di far capire alle persone, in ambito lavorativo e privato, che se non siamo consapevoli siamo un prodotto.

FORMAZIONE

Esempi di argomenti e temi

⇒ IL CAMBIAMENTO

⇒ SOCIAL MEDIA MARKETING

⇒ PUBBLICHE RELAZIONI DIGITALI

⇒ SEO

⇒ IMBOUND MARKETING

IL CAMBIAMENTO

In collaborazione con Mind the Bridge

Il digitale non è il futuro, è il presente ed è il nuovo modo di lavorare

Approccio lean

Le  tecnologie negli  ultimi anni  hanno inizia­to a convergere, influenzando profondamen­te il modo di lavorare

Le nuove tendenze: l’economia della «condivisione», la «now economy », l’integrazione omnichannel, il content marketing, il social crm e molte altre realtà

La convergenza tra digitale e tradizionale

Lo sviluppo del digitale in relazione al settore di riferimento del committente (azienda cliente)

Mind the bridge

Mind the Bridge è una fondazione californiana che ha lo scopo di creare e aiutare a far crescere casi di successo di tecnologia. In Mind the Bridge sono cresciuti progetti come WordPress e Instagram.

SOCIAL MEDIA MARKETING

Come funzionano i principali Social Network, come si possono sfruttare ed a quali dinamiche sono sottoposti

CRM dinamico attraverso i social network

Case History su tutti i principali social network, per capirne la performance e la gestione

PUBBLICHE RELAZIONI DIGITALI

Tra colleghi di una stessa azienda si possono scambiare pareri, opinioni, condividere esperienze e nuove soluzioni. Costruirsi un’immagine e un’identità credibile all’interno dell’azienda per cui si lavora o verso i propri clienti.

SEO

Come funzionano i motori di ricerca, capirne le dinamiche e riuscire a produrre contenuti qualitativamente in linea con le regole di Google.

IMBOUND MARKETING

Non inseguire i clienti, ma attrarli con contenuti interessanti e utili.

MODALITA’

⇒ FORUM RESIDENZIALI

⇒ AULA FRONTALE

FORUM RESIDENZIALI

Incontri a tema

Obiettivi:           

AULA

⇒ Formare la forza commerciale o i dipendenti con una modalità dinamica e coinvolgente

⇒ Fare della formazione un momento di motivazione

⇒ Dare la possibilità anche ai collaboratori di avvicinare l’azienda in un contesto insolito

Modalità

⇒ Incontro in plenaria (da 50 a 150 persone per sessione)

⇒ Modulo itinerante con possibilità di svolgere più sessioni nelle più importanti città italiane

⇒ Utilizzo dei teatri, per strutture meno convenzionali e ottimizzazione del budget

Programma di una sessione: una giornata dalle 10h00 alle 16H30 con break alle 13H00 (colazione leggera e veloce)

Relatori: formatore, testimonial (dal mondo dello spettacolo, dell’imprenditoria, case history sull’argomento scelto), manager dell’azienda

Audiovisivi: video motivazionali, istituzionali, servizi giornalistici …

Coinvolgimento: i partecipanti vengono chiamati a intervenire per effettuare simulazioni o esporre la propria esperienza

Utilizzo di sistemi interattivi per televoto o domanda/risposta dinamica

DUE ESEMPI DI APPROCCIO DIFFERENTE IN FUNZIONE DEL TARGET E DELLO STILE AZIENDALE

AULA FRONTALE                                                               

Modalità:

aula 1

Aule da 10 a 20 persone

Formatore con competenze specifiche in funzione dell’argomento, supportato eventualmente da testimonial

Audiovisivi: utilizzo di simulazioni per riprodurre contesti e situazioni

Utilizzo di sistemi interattivi

ENGAGEMENT SYSTEM

engagement system 1

DESIGN MOTIVAZIONALE

ENGAGEMENT SYSTEM RENDE LA GAMIFICATION FUN, SORPRENDENTE, RICCA DI PATHOS, DI SFIDA E DI COOPERAZIONE

Device portatili sempre più potenti, i social networks, il ruolo che lo storytelling e il gaming stanno rivestendo su una massa crescente ed eterogenea di individui, sono alla base di una rivoluzione nelle logiche del design motivazionale e di engagement.

Engagement System nasce con l’intento di creare una forte connessione emotiva con il target (dipendenti, venditori, collaboratori) al fine di guidare, creare, modificare o cancellare comportamenti in relazione agli obiettivi posti.

deviceFLESSIBILE

PERSONALIZZABILE

RESPONSIVE

USER-FRIENDLY

EFFETTO PARALLASSE

LINGUAGGIO: HTML + CSS + JAVASCRIPT

AUTONOMA (nessuna interferenza con i sistemi aziendali)

COMPONIBILE: SITO / SITO BLOG / SITO SOCIAL

ENGAGEMENT SYSTEM E’ STRUTTURATO IN TRE COMPONENTI:

LA FORZA EVOCATIVA DELLA NARRAZIONE

I CONTENUTI PROFESSIONALI

LA CONDIVISIONE TRAMITE UN SOCIAL NETWORK ESCLUSIVO E DEDICATO

LA NARRAZIONE

 

I CONTENUTI

14027121 - basketball player silhouette  vintage design

“Il flusso o esperienza ottimale (spesso citato come trance agonistica nel linguaggio sportivo), è uno stato di coscienza in cui la persona è completamente immersa in un’attività. Questa caratteristica è caratterizzata da un totale coinvolgimento dell’individuo: focalizzazione sull’obiettivo, motivazione intrinseca, positività e gratificazione nello svolgimento di un particolare compito”.

 

 

 

LA CONDIVISIONE

SOCIAL 1

Rispondi